Il problema della verità nella filosofia

Il problema della verità in filosofia è centralein tutta la teoria della conoscenza. Lei si identifica con l'essenza stessa, è uno dei più importanti concetti filosofici, è alla pari con gli eventi chiave come il bene e il male, la giustizia e la bellezza.

Il problema della verità in filosofia e scienza èpiuttosto complicato. Molti concetti del passato, ad esempio il concetto di Democrito sull'indivisibilità degli atomi, erano considerati indiscutibili per quasi duemila anni. Ora appare già come un'illusione. Tuttavia, molto probabilmente, gran parte della teoria scientifica attualmente esistente si rivelerà malintesi che vengono confutati nel tempo.

In ogni fase del suo sviluppo, l'umanitàaveva solo una verità relativa - una conoscenza incompleta contenente errori. Il riconoscimento della verità è legato all'infinità del processo di cognizione del mondo, alla sua inesauribilità.

Il problema della verità in filosofia risiede anche nelche la conoscenza di ogni epoca storica contiene elementi di verità assoluta, perché è oggettivamente vero contenuto, è una fase necessaria di cognizione, è incluso nelle fasi successive.

Metodi di interpretazione

Il problema della verità in filosofia richiedeva per la sua soluzione diversi modi di interpretare questo concetto.

  1. Comprensione ontologica. "La verità è ciò che è". L'esistenza stessa di una cosa o cosa è importante. La fedeltà della conclusione può essere rivelata in un certo momento, una persona la aprirà attraverso parole, opere d'arte, rendendola proprietà di tutti. Tuttavia, per i casi di diversa comprensione e percezione dello stesso processo, tale posizione non è critica.
  2. Comprensione epistemologica. "La verità è quando la conoscenza corrisponde alla realtà." Ma c'è anche un sacco di disaccordo, perché la pratica di confrontare l'evidentemente incomparabile: materiale reale e ideale è molto diffusa. Inoltre, molti fenomeni, ad esempio "libertà", "amore", non possono essere verificati.
  3. Comprensione positivistica. "La verità deve essere confermata dall'esperienza." Il positivismo considera solo ciò che può essere realmente testato nella pratica, e il resto va oltre il limite di studiare la "vera filosofia". Un simile approccio lascia chiaramente fuori dall'attenzione molti importanti fenomeni, processi ed essenze.
  4. Comprensione pragmatica. "La verità è l'utilità, l'efficacia della conoscenza". Secondo questo approccio, il diritto di riconoscere ciò che dà effetto, porta profitto.
  5. Comprensione convenzionale "La verità è un accordo." Secondo questo approccio, se c'erano disaccordi, era necessario concordare cosa esattamente considerare come una conclusione corretta. Questa posizione può essere utilizzata solo per un certo tempo e non in tutti i campi di attività.

Molto probabilmente, i problemi della verità in filosofiaunire tutti questi approcci. La verità è ciò che esiste realmente, corrisponde alla nostra conoscenza. Allo stesso tempo, questo è un accordo definito, un accordo. È oggettivo e soggettivo, assoluto e relativo, concreto e astratto.

Grande importanza nell'attività cognitivagiocare la fede, la convinzione, la fiducia di una persona. Nel processo di cognizione, il soggetto si avvicina al mondo, si unisce ad esso. Gli atteggiamenti cognitivi sono atteggiamenti di interesse, non indifferenza e impersonalità. Nel processo cognitivo c'è una scelta volontaria di fede e credo. In effetti, la fede è il punto di partenza della conoscenza e il suo scopo. Ti permette di superare il divario che esiste tra ignoranza e conoscenza. Il problema della verità in filosofia sta nella scelta di una spiegazione più convincente. Pertanto, al fine di mobilitare le loro forze spirituali in assenza di prove accurate o di mancanza di informazioni, è necessario avere fiducia nelle proprie capacità.

</ p>
piaciuto:
0
Articoli correlati
Il tempio della verità a Pattaya - casa
Filosofia dell'antico Oriente
Verità relativa e verità assoluta.
Il problema della verità
Metodi di Filosofia
Origine della filosofia
Qual è il tema della filosofia e dei suoi
Pragmatismo in filosofia (W. James, C. Pierce,
Quali sono i criteri della verità in filosofia?
Post popolari
su